7 ottobre 2013

Episodio Maniacale




Un episodio maniacale non è di per sé un disturbo mentale, quanto piuttosto un sintomo di un certo tipo di Disturbo Bipolare. (leggi anche il post su: mania e ipomania)

L'espisodio maniacale è caratterizzato da un periodo di tempo nel quale l'umore è elevato, espanso o significativamente irritabile, e la cui durata è di almeno una settimana.
Tale condizione può risultare sufficientemente severa da determinare difficoltà o riduzione delle capacità lavorative, sociali, o di altri importanti aspetti del vivere quotidiano, e non dipende dalla presenza di un episodio misto (il quale risponde ai criteri diagnostici ed ai sintomi sia di un episodio maniacale sia di un episodio depressivo maggiore contemporaneamente presenti pressochè ogni giorno per almeno una settimana).
I sintomi, inoltre, non devono essere determinati da uso od abuso di sostanze (alcool, droghe, farmaci), né causati da una qualche condizione patologica di natura medica generale.

Diagnosi

Tre o più dei seguenti sintomi devono essere presenti per poter diagnosticare un episodio di mania:

1) Esagerata autostima o sentimenti di grandiosità;

2) Riduzione del bisogno di sonno (ad esempio, ci si può sentire riposati dopo solo tre ore di sonno);

3) Maggiore loquacità rispetto al consueto o tendenza al continuo parlare;

4) Fuga delle idee o esperienza soggettiva di accelerazione del pensiero;

5) L'attenzione è facilmente attratta da questioni irrilevanti o prive di importanza;

6) Aumento delle attività finalizzate (sia sociali che lavorative, scolastiche o sessuali);

7) Eccessivo coinvolgimento in attività che possono facilmente avere conseguenze dannose.

Le persone che presentano un episodio maniacale sono frequentemente diagnosticate come affette da un Disturbo di tipo Bipolare, (Disturbo Bipolare di tipo I).

articolo originale: manic episode

Nessun commento: