2 settembre 2013

Insonnia, memoria e deficit di attenzione




Scansioni cerebrali suggeriscono che l'insonnia comporta anche riduzione della capacità di attenzione durante il giorno.

La scansione cerebrale di persone che sostengono di soffrire di insonnia ha mostrato differenze nelle funzioni cerebrali rispetto a coloro che godono di un buon sonno.

Ricercatori dell'Università della California, San Diego, sostengono che chi dorme poco ha anche difficoltà ad attivare una parte delle zone cerebrali nei test di memoria.

Altri esperti sostengono per la verità che tali circuiti cerebrali possano essere invece coinvolti nella percezione della qualità del sonno.

Tali riscontri sono stati pubblicati nella rivista "Sleep". Le persone affette da insonnia hanno difficoltà a dormire durante la notte, ma questo comporta anche conseguenze durante il giorno, quali ad esempio tempi di reazione ritardati e difficoltà nella capacità di mantenere l'attenzione.

Lo studio ha comparato 25 persone che sostenevano di soffrire di insonnia con altre 25 che invece si descrivevano come "good sleepers". Scansioni cerebrali sono state eseguite mentre eseguivano test di memoria di crescente difficoltà.

Uno dei ricercatori, prof. Sean Drummond, ha sostenuto: "Abbiamo trovato che soggetti sofferenti di insonnia non attivano in modo appropriato quelle regioni encefaliche adibite al lavoro mnemonico e non disattivano il c.d. "mind-wandering", ovvero il "vagabondare della mente", dannoso nei confronti del compito mnemonico.

Questi dati ci aiutano a comprendere che le persone sofferenti di insonnia non soltanto soffrono di problemi di sonno durante la notte, ma anche che le loro funzioni cerebrali non sono adeguate durante il giorno.

Uno studioso del sonno in Gran Bretagna, Dr. Neil Stanley, ha sostenuto che la qualità del sonno che ciascun gruppo presentava era molto simile, nonostante uno dei due gruppi lamentasse insonnia.

Ha anche detto: " Cosa viene prima, la gallina o l'uovo? Vi sono differenze cerebrali che determinano la lamentela di cattivo sonno? Forse taluni percepiscono ciò che accade durante il sonno in maniera differente rispetto ad altri; forse ciò che compromette il loro lavoro mnemonico e la capacità di concentrarsi su ciò che li aspetta è anche il medesimo fattore che causa l'insonnia".

Articolo originale © BBC News - Health

link nel sito: link 1 - link 2

Nessun commento: