3 settembre 2013

Cocaina e struttura cerebrale: i meccanismi fisici della dipendenza




La cocaina rapidamente modifica la struttura cerebrale

Assumere cocaina può modificare la struttura cerebrale entro poche ore, il che può essere considerato il primo passo della dipendenza, aecondo ricercatori USA.

Test animali, riferiti nella rivista "Nature Neuroscience", hanno mostrato il costituirsi di nuove strutture associate all'apprendimento ed alla memoria che iniziano a svilupparsi precocemente dopo che la sostanza è stata assunta.

Gli animali da esperimento che mostravano i maggiori cambiamenti cerebrali  mostravano anche la maggiore preferenza per la cocaina.

Gli esperti hanno definito tale fenomeno come "learning addiction" ovvero "dipendenza da apprendimento".

Il gruppo dell'Università della California, Berkeley e San Francisco, ha cercato minuscole protrusioni delle cellule nervose chiamate "spine dendritiche"; tali strutture sono significativamente implicate nella formazione della memoria.

Luogo e condizioni ambientali in cui la sostanza viene assunta giocano un ruolo fondamentale nel fenomeno della dipendenza.
Negli esperimenti, agli animali era consentito di esplorare liberamente due diversi ambienti - ciascuno con un diverso odore e consistenza di superficie.

Una volta che gli animali avevano scelto l'ambiente favorito, veniva loro iniettata la sostanza nell'altro ambiente.
Un tipo di laser microscopico veniva poi usato per analizzare la struttura cerebrale alla ricerca di nuove spine dendritiche.

Numerose nuove spine dendritiche venivano prodotte quando agli animali veniva iniettata cocaina anzichè acqua, suggerendo l'ipotesi che nuove associazioni mnemoniche venivano a formarsi come conseguenza dell'uso della droga.

Le differenze potevano essere riscontrate anche solo due ore dopo l'uso della prima dose.

La ricercatrice Linda Wilbrecht, assistente ricercatore di psicologia e neuroscienze a Berkeley ha detto: " I nostri riscontri forniscono una chiara evidenza di come la cocaina induca un rapido aumento di nuove spine dendritiche, e più nuove spine l'animale presenta, più mostra di aver imparato a "riconoscere" la sostanza.

Questo ci fornisce l'ipotesi del possibile meccanismo attraverso cui la sostanza alimenta il comportamento di ricerca della sostanza stessa.
Questi cambiamenti indotti dalla sostanza nel tessuto cerebrale possono fornire una spiegazione del come segnali droga-correlati giungano a determinare il comportamento di ricerca della sostanza nel consumatore abituale.

Commentando la ricerca, il dr. Gerome Breen, dell'Istituto di Psichiatria del King's College di Londra, ha affermato alla BBC: "Lo sviluppo delle spine dendritiche è particolarmente importante per l'apprendimento e la memoria. Questo studio ci fornisce una solida comprensione di come la dipendenza si sviluppi - questo ci mostra come la dipendenza sia 'appresa' dal cervello.
"Anche se - ha aggiunto -  non ci fornisce, al momento, alcuna utilità rispetto allo sviluppo di una qualche terapia".

Articolo originale © BBC News - Health

Nessun commento: