5 settembre 2013

Beauty Sleep




Il sonno incrementa il numero delle cellule cerebrali.

Gli scienziati ritengono di aver scoperto una ulteriore ragione per cui si ha bisogno del sonno: rigenera un determinato tipo di cellule cerebrali.

Il sonno aumenta la produzione di cellule che vanno  a costituire un materiale isolante noto come "mielina" che protegge i nostri circuiti cerebrali.

Tali riscontri, sin qui negli animali da esperimento, può condurre alla consapevolezza del ruolo del sonno nella "riparazione" cerebrale e nella sua "crescita", così come nelle malattie del midollo spinale. Così afferma il team di ricercatori del Wisconsin.
Il lavoro è pubblicato nel "Journal of Neuroscience".

La Dr. Chiara Cirelli ed i suoi colleghi dell'Università del Winsconsin hanno riscontrato che il livello di produzione delle cellule produttrici di mielina raddoppiava quando gli animali da esperimento dormivano.

L'aumento è soprattutto marcato durante il tipo di sonno che è associato all'attività del sogno (sonno REM o con Movimenti Oculari Rapidi) ed è determinato su base genetica.

All'opposto, i geni coinvolti nella morte cellulare e nelle risposte allo stress restano attivi quando gli animali da esperimento sono forzati allo stato di veglia.

Precisamente, quale sia il motivo per cui abbiamo bisogno di dormire ha reso gli sicenziati perplessi, per secoli. E' ovvio che abbiamo bisogno di dormire per poterci sentire riposati e perchè le nostre funzioni mentali siano efficaci, ma i processi biologici che si attivano quando ci addormentiamo hanno iniziato ad essere scoperti solo recentemente.

I ricercatori sostengono che la privazione di sonno potrebbe aggravare taluni sintomi della Sclerosi Multipla, malattia che danneggia il rivestimento mielinico delle cellule nervose.

Nella Sclerosi Multipla il sistema immunitario attacca e distrugge lo strato mielinico dei nervi nell'encefalo e nel midollo spinale.

Ulteriori studi, dice la Dr. Cirelli, potranno considerare se il sonno è in qualche modo correlato ai sintomi della Sclerosi Multipla.

Il suo team di ricercatori è anche interessato a valutare se la mancanza di sonno, specie durante l'adolescenza, possa avere conseguenze a lungo termine per l'encefalo.

Il sonno appare necessario per l'adeguato funzionamento del nostro sistema nervoso, sostiene il US National Institute of Neurological Disorder and Stroke (NINDS).

Il periodo del sonno profondo coincide con il rilascio dell'ormone della crescita nei bambini e nei giovani adulti. Molte cellule del corpo mostrano anche aumento della produzione e ridotto degrado di proteine durante il sonno profondo.

Dal momento che le proteine sono i "mattoni" necessari per la costruzione e la crescita delle cellule e per la riparazione dei danni derivanti da fattori di stress, il sonno profondo può davvero essere definito "beauty sleep" (quel sonno che risulta essenziale per la salute fisica e mentale), affermano i ricercatori del NINDS.

Articolo originale (C) BBC News - Health

Nessun commento: