19 settembre 2013

Affrontare le disfunzioni sessuali da farmaci antidepressivi




Gli antidepressivi possono avere numerosi effetti collaterali sulla funzione sessuale, incluso alterazioni del desiderio sessuale, difficoltà nell'erezione, problemi di anorgasmia o di ritardo nella eiaculazione. (leggi anche: antidepressivi e disfunzioni sessuali)

Una rewiev sistematica ha preso in considerazione le diverse strategie atte ad affrontare tali problematiche.

In tale rewiev sono inclusi 23 studi randomizzati, per un totale di 1886 partecipanti che avevano presentato difficoltà sessuali durante l'assunzione di farmaci antidepressivi.
22 di tali studi hanno valutato l'effetto di una specifica terapia farmacologica in aggiunta al trattamento antidepressivo.

Per gli uomini con disfunzione erettile dovuta alla terapia antidepressiva, l'aggiunta del farmaco sildenafil (Viagra, tre studi diversi, 255 partecipanti) o tadalafil (Cialis, uno studio, 54 partecipanti) appariva poter migliorare la situazione.

Per le donne affette da disfunzione sessuale farmaco-indotta da antidepressivi l'aggiunta di terapia a base di bupropione (Wellbutrin, Zyban, 3 studi per complessivi 482 partecipanti) ad alto dosaggio appare essere il più promettente approccio tra quelli sin qui proposti, ma è probabile che ulteriori studi da trials randomizzati siano richiesti prima che tale trattamento possa essere proposto come sicuramente efficace.

Non sono state riscontrate evidenze che tali trattamenti possano comportare un peggioramento dei sintomi psichiatrici; tuttavia, non vi è ancora certezza in merito a ciò, dal momento che gli studi sin qui effettuati hanno riguardato un piccolo numero di partecipanti.

leggi tutto il testo della rewiev su Cochrane

Nessun commento: