28 settembre 2010

L'Io-Pelle (Didier Anzieu)


"... la pelle, che già nel liquido amniotico ha rappresentato il principale mezzo di comunicazione e di osmosi, anche dopo la nascita continua ad essere luogo privilegiato dell'attenzione e delle cure degli adulti nei confronti del bambino. 
In questo senso, il fragile io si consolida, sempre che ci sia una dinamica oggettuale valida che deve passare attraverso le comunicazioni, le emozioni e gli affetti che la pelle raccoglie e trasmette al bambino. 
Così l'Io fondamentalmente somatico tende a strutturarsi come Io-pelle. Ovverosia una struttura che è sempre più psichica, ma che ha ancora nel somatico la sua base. 
Credo utile sottolineare che questa dizione di Io-pelle è stata già utilizzata da uno psicoanalista (D. Anzieu)" 

(Tratto da: Nicola Lalli, Psicoterapia Dinamica, in www.nicolalalli.it)

 Didier Anzieu
(Da Wikipedia, l'enciclopedia libera)

Didier Anzieu (Melun, 8 luglio 1923 – Parigi, 25 novembre 1999) è stato uno psicoanalista francese.

Si laurea presso l'università Sorbona di Parigi in filosofia, specializzandosi in seguito in psicologia clinica.
Dal 1943 al 1953 collabora con Jacques Lacan, ma il rapporto con questi è quantomai burrascoso sia a livello professionale che personale. Fa parte del gruppo dei cosiddetti neofreudiani e all'epoca della scissione interna alla Societè psychoanalytique de France si schiera tra le file degli "ortodossi", ovvero coloro che si ispirano alla dottrina pura di Freud criticando le rielaborazioni di alcuni studiosi quali proprio Lacan. In seguito alla scissione costituisce con Laganche, Laplanche e Pontalis l'Association psychoanalytique de France.

L'opera di Anzieu si sviluppa a partire dal 1968 con un'attenta ricerca sulle tecniche psicoterapeutiche di gruppo, proprio nel campo della psicanalisi di gruppo diviene una delle voce più autorevoli con l'ipotesi, avanzata nei suoi studi, dell'esistenza di immagini psicodinamiche (gruppo-seno, gruppo-bocca, gruppo persecutore-seduttore) che vengono elaborate ed agiscono nella psiche del paziente proprio durante le relazioni di gruppo.

Nel 1985 con l'opera Moi-peau elabora la teoria di un legame inconscio tra le funzioni protettive tipiche della struttura biologica della pelle umana e le funzioni coordinative dell'Io.

L' io-pelle
Anzieu Didier
€ 23,50  
1987, 296 p.
Curatore    Neri C.
Traduttore Verdolin A.
Editore    Borla  (collana Prospettive della ricerca psicoanalitica)

Nessun commento: