31 maggio 2010

Talking cure (la cura con le parole), di David Cronenberg

David Cronenberg tra Jung, Freud, Sabina Spielrein e "Talking Cure".

Il regista canadese David Cronenberg dedicherà il suo prossimo film al tema della psicoanalisi portando sullo schermo il libro e "piece teatrale" ‘The Talking Cure’ di Christopher Hampton.

La pellicola sarà incentrata sulla storia della paziente Sabina Spielrein e sulla sua relazione con Carl Jung e Sigmund Freud.






Roberto Faenza aveva girato nel 2002 Prendimi l’anima tratto dallo stesso lavoro.

Al film The Talking Cure avrebbe dovuto prendere parte il recente premio Oscar Christoph Waltz nei panni di Sigmund Freud. Ora però è sostituito da Viggo Mortensen.
E se si può essere un poco sconsolati da dover abbandonare l’idea di vedere Waltz nei panni di Freud in un film di Cronenberg, cosa alquanto interessante, ci si può comunque consolare con l’accoppiata Cronenberg-Mortensen che ha già dimostrato cosa può fare con La Promessa dell’Assassino (e anche A History of Violence).

Al cast del film di Cronenberg prendono parte anche Michael Fassbender nei panni di Jung e Keira Knightley nelle vesti di Sabina Spielrein.

''The Talking Cure'', tratto dalla piece teatrale di Christopher Hampton e incentrato sulle figure di Sigmund Freud e Carl Jung, padri della psicanalisi, e sulla loro difficile relazione con la paziente Sabina Spielrein.

leggi anche, nel sito, altre recensioni in merito a "cinema e psiche".

a proposito di Sabina Spielrein, leggi: la ragione degli affetti.

Nessun commento: