23 marzo 2010

Michel Foucault, Gli Anormali (corso e libro)

Paul Michel Foucault (Poitiers, 15 ottobre 1926 – Parigi, 25 giugno 1984) è stato uno storico e filosofo francese.

Filosofo, professore al Collège de France, tra i grandi pensatori del XX secolo Foucault fu l'unico che realizzò il progetto storico-genealogico propugnato da Nietzsche allorché segnalava che, nonostante ogni storicismo, continuasse a mancare una storia della follia, del crimine e del sesso.

Gli anormali raccoglie in volume il corso tenuto da Michel Foucault al Collège de France nel biennio 1974-1975.



Gli anormali appartiene a un ciclo che unisce i primi sei corsi tenuti da Foucault al Collège de France, dal 1970 sino al 1976, incentrati sulla formazione dei sistemi di potere nell'età moderna, sistemi di potere il cui strumento non sarebbero tanto leggi esplicite e imposizioni coercitive, ma piuttosto l'instaurarsi graduale e non immediatamente trasparente di meccanismi disciplinari profondamente inscritti nel corpo sociale e nei corpi individuali. Oltre la legge, dunque, e alla sua base, sta la norma, e il suo inevitabile correlato, l'anormale, colui che sfugge al potere disciplinare della società e al cui interno deve essere ricondotto.

Gran parte delle questioni che Foucault affronta ne Gli anormali, tornano in seguito, anche se in forma ridotta e concisa, ne La volontà di sapere, volume del 1976.

Il corso su Gli anormali prosegue le analisi che Foucault, a partire dal 1970, ha dedicato alla formazione del sapere e del potere di normalizzazione. Sulla base di numerose fonti teologiche, giuridiche e mediche, Foucault affronta il problema di quegli individui "pericolosi" che, nel corso del diciannovesimo secolo, sono stati definiti "anormali". Emergono tre figure che hanno storie differenti ma finiscono per congiungersi nella figura dell´anormale: il mostro umano, nozione il cui quadro di riferimento erano le leggi della natura e le norme della società; l´individuo da correggere, di cui si faranno carico i nuovi dispositivi di disciplinamento del corpo; l´onanista che, già dal diciottesimo secolo, è oggetto di una campagna per il controllo della famiglia moderna.

Foucault esamina le perizie medico-legali che hanno consentito alla psichiatria di entrare e fissarsi nei meccanismi giudiziari; espone i piani per ricerche rimaste incompiute (per esempio lo studio sull´ermafroditismo); offre tracce importanti di progetti poi abbandonati (tra gli altri, quello sulle pratiche di confessione e direzione di coscienza nell´età moderna). Pone così le premesse teoriche di una serie di tesi portate avanti nell´insegnamento al Collège de France e riprese nelle opere successive.

"Gli anormali"
di Michel Foucault.
Edizioni Feltrinelli, 2009.
€ 12,00.

Nessun commento: