31 maggio 2009

Patria 1978-2008, di Enrico Deaglio


Roma, 13 maggio 1978: la vittoria di Franco Basaglia

" Viene approvata la legge 180, senza neppure passare dal voto del parlamento; basta quello, quasi all'unanimità, della commissione parlamentare di igiene e sanità pubblica.

L'effetto più importante è la chiusura dei manicomi, dove sono reclusi qualcosa come centomila cittadini italiani.

E' la straordinaria vittoria di un uomo, lo psichiatra veneziano Franco Basaglia.

Medico umanista, sperimentatore sul campo, filosofo libertario, coordinatore di centinaia di altri medici, ha saputo demolire e ridicolizzre le classificazioni cliniche ed impotenti della scienza ufficiale, ridefinire i confini tra normalità e follia e denunciare la logica di annientamento dei malati propria dell'istituzione manicomiale. Ha portato, come nessuno prima di lui, umanità nella medicina. Ha mostrato l'essenza dei manicomi...
"

e poi, nel 1988...

estratto dal libro di
Enrico Deaglio:
Patria 1978 - 2008
ed. Il Saggiatore,
Milano, 2009
pp. 938, euro 22,00

link nel sito: il manicomio di Siena

Nessun commento: