20 maggio 2009

La personalita' antisociale



Criteri diagnostici DSM-IV per il Disturbo Antisociale di Personalita':

A) Un quadro pervasivo di inosservanza e di violazione dei diritti degli altri, che si manifesta fin dall'eta di 15 anni, come indicato da tre (o piu') dei seguenti elementi:

1) incapacita' di conformarsi alle norme sociali per cio' che conceme il comportamento legale, come indicato dal ripetersi di condotte suscettibili di arresto

2) disonesta', come indicato dal mentire, usare falsi nomi, o truffare gli altri ripetutamente, per profitto o per piacere personale

3) impulsivita' o incapacita' di pianificare

4) irritabilita' e aggressivita', come indicato da scontri o assalti fisici ripetuti

5) inosservanza spericolata della sicurezza propria e degli altri

6) irresponsabilita' abituale, come indicato dalla ripetuta incapacita' di sostenere una attivita lavorativa continuativa, o di far fronte ad obblighi finanziari

7) mancanza di rimorso, come indicato dall'essere indifferenti a dal razionalizzare dopo avere danneggiato, maltrattato o derubato un altro.

B) L'individuo ha almeno 18 anni.

C) Presenza di un Disturbo della Condotta con esordio prima dei 15 anni di eta'.

D) Il comportamento antisociale non si manifesta esclusivamente durante il decorso della Schizofrenia o di un Episodio Maniacale.

vedi anche: disturbi della personalita'
recensione film: "Funny Games"

Nessun commento: