3 febbraio 2009

Screening della depressione puerperale

Due nuovi strumenti di screening potrebbero rivelarsi efficaci nell'identificare i casi di depressione post-partum, una patologia che colpisce il 22 per cento delle donne nel periodo puerperale. Lo rivela una ricerca apparsa sulla rivista Annals of Family Medicine.

Gli strumenti, messi a punto da un team di ricercatori dell'Università del Minnesota, sono rappresentati da due questionari, uno dei quali composto di due sole domande, da presentare in successione alle pazienti neo-mamme anche durante le semplici visite di controllo del neonato.

L'efficacia dei due questionari, consistenti in un primo test di due domande seguito dal Patient Health Questionnaire-9 (PHQ-9) normalmente utilizzato per la diagnosi di depressione maggiore, è stata testata su un campione di 506 neo-mamme, invitate a compilare i questionari per sei volte durante i primi 9 mesi di tempo dalla nascita del bambino. Nel caso di esito positivo alla sintomatologia depressiva da parte di uno dei due questionari, le pazienti erano sottoposte a intervista clinica strutturata per il DSM-IV (SCID). I risultati hanno mostrato un'incidenza di depressione maggiore dell'8,9 per cento dei casi (45 pazienti) accertata mediante SCID. Lo screening rappresentato dal questionario di due domande ha dimostrato una sensibilità ai disturbi del 100 per cento e una specificità del 44 per cento. Il PHQ-9 ha invece mostrato una sensibilità dell'82 per cento e una specificità dell'84 per cento nell'identificare le sintomatologie depressive.

“Questi risultati suggeriscono una buona efficacia delle due procedure di screening nell'identificare i casi di depressione post-partum”, hanno dichiarato gli autori, “la loro semplicità consente inoltre di poterli sottoporre alle pazienti anche durante le normali visite di routine del neonato”.

Bibliografia. Gjerdingen D et al. Postpartum Depression Screening at Well-Child Visits: Validity of a 2-Question Screen and the PHQ-9. Ann Fam Med 2009; 7:63-70.

link nel sito: depressione puerperale

Nessun commento: