9 febbraio 2009

Abiezione di coscienza


"... Il caso Englaro ha offerto (a Berlusconi) l'occasione che cercava. Un'occasione perfetta per una politica che poggia sul populismo, sul carisma, sull'appello alle pusioni elementari e all'emotività plebiscitaria. ... Quale migliore occasione di questa per dare una spallata all'odiato Stato di Diritto e alla divisione dei poteri così inutilmente ingombrante?

Non ha esitato davanti a nulla e non ha lesinato le parole il primo attore di questa messa in scena.


Ha detto che Eluana era ancora talmente vitale che avrebbe potuto financo partorire se fosse stata inseminata.
Ha detto che la famiglia potrebbe restituirla alle suore di Lecco se non vuole sottoporsi alle spese necessarie per tenerla in vita. Ha detto che i suoi sentimenti di padre venivano prima degli articoli della Costituzione. E infine la frase più oscena: se Napolitano avesse rifiutato la firma al decreto Eluana sarebbe morta."

fonte: la Repubblica domenica 8 febbraio 2009, Eugenio Scalfari: "Non poteva esserci scempio più atroce"

Nessun commento: