15 gennaio 2009

Arte, genio e follia


Dal 31 gennaio al 25 maggio l’arte sarà protagonista assoluta a Siena con la mostra “Arte, Genio, Follia. Il giorno e la notte dell’artista” in programma al Complesso Museale del Santa Maria della Scala.

Ben trecento opere tra dipinti e sculture di artisti tra cui Van Gogh, Kirchner, Munch, Guttuso, Ligabue e che indagano il rapporto tra produzione artistica e follia, dando vita ad un percorso espositivo articolato in 8 diverse sezioni tra i capolavori dell’arte moderna e contemporanea, provenienti da alcuni dei più importanti musei d’Europa.

"... Un cammino che tenta di indagare “l’essere nel mondo” degli artisti attraverso le loro opere, senza tuttavia rinunciare alla fondamentale prospettiva storica e a tutti quei contributi che hanno studiato “arte, genio e follia” da punti di vista differenti, siano essi di natura artistica, scientifica o medica. Fondamentale il contributo di alcuni tra i maggiori centri psichiatrici italiani come il Museo del Manicomio di San Servolo di Venezia, il Centro di Documentazione di Storia della Psichiatria “San Lazzaro” di Reggio Emilia, il Museo Lombroso di Torino ma anche il Museo di Storia della Medicina dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”."

(fonte: terra di Siena)

“Arte, Genio, Follia. Il giorno e la notte dell’artista” (la mostra è aperta tutti i giorni, festivi compresi, dalle ore 10,30 alle ore 19,30).

Alla mostra è abbinata la visita dell'ospedale psichiatrico San Niccolò prevista tutti i giorni, dalle 10 alle 17 solo su prenotazione telefonica. Il percorso di circa un'ora, con ingresso da Porta Romana, farà scoprire al visitatore l'articolazione in "villaggio a padiglioni diffusi" dell'ex manicomio e terminerà con l'arrivo all'ex colonia agricola Orto de' Pecci a pochi passi da Piazza del Campo. La storia dell'ospedale psichiatrico San Niccolò con la sua attività, i suoi spazi, i suoi pazienti e il suo personale è documentata in un volume edito da Mazzotta. Con il biglietto della mostra, sarà anche possibile visitare l'esposizione “La lente di Freud. Una galleria dell'inconscio”, aperta tutti i giorni e negli stessi orari presso il Complesso Museale Santa Maria della Scala.

Nessun commento: