22 ottobre 2008

La sindrome di DaCosta

La concettualizzazione del disturbo di panico può essere fatta risalire al concetto di sindrome del cuore irritabile, che fu notata nei soldati durante la guerra civile americana da Jacob Mendes DaCosta.


La sindrome di DaCosta compren­deva molti dei sintomi psichici e somatici che sono ora in­clusi nei criteri diagnostici per il disturbo di panico.

Nel 1895 Sigmund Freud introdusse il concetto di nevrosi d'ansia, che consisteva in sintomi acuti e cronici, psichici e somatici. La nevrosi d'ansia acuta di Freud era simile al disturbo di pa­nico del DSM-IV. Fu Freud per primo a notare la relazione fra attacchi di panico e agorafobia.

Il termine "agorafobia" era stato coniato nel 1871 per la condizione in cui i pazien­ti sembrano avere paura di avventurarsi in luoghi pubblici senza essere accompagnati da amici o parenti. La parola de­riva dal greco agora e phobos e significa paura delle piazze.

Nessun commento: