22 ottobre 2008

La diagnosi di Attacco di Panico

Per poter correttamente porre diagnosi di "Attacco di Panico" è necessario riscontrare le presenza di:


Un periodo definito di intensa paura o disagio, durante il quale quattro (o più) dei seguenti sintomi si sono sviluppati improvvisamente e hanno raggiunto il picco nell'arco di 10 minuti:

(1) palpitazioni, cardiopalmo o tachicardia
(2) sudorazione
(3) tremori
(4) ddifficoltà di respirazione o sensazione di oppressione
(5) sensazione soffocamento
(6) dolore o fastidio al petto
(7) nausea o disturbi addominali
(8) sensazione di sbandamento, instabilità, stordimento, o svenimento
(9) derealizzazione (cioè una sensazione di irrealtà) o depersonalizzazione (come essere staccati da se stessi)
(10) paura di perdere il controllo o di impazzire
(11) paura di morire
(12) parestesie (sensazioni di torpore o di formicolio)
(13) brividi o vampate di calore

E' da notare che l'attacco di panico non è una malattia, ma un insieme di sintomi; una diagnosi corretta prevede che si debba specificare la condizione di malattia nella quale l'attacco di panico si è presentato (ad esempio, "Disturbo di Panico con Agorafobia).

Nessun commento: