13 agosto 2008

La cura "Ludovico"

Ispirato al romanzo A Clockwork Orange di Anthony Burgess, il film 'Arancia Meccanica' di Kubrick è una grande riflessione sull'uomo, sulla sua natura a contatto con i condizionamenti della cultura.

Geniale traversata di generi (fantascienza, storico, drammatico, comico, grottesco, orrore), il film mostra la violenza per esserne un contro-manifesto.

L'ambiguità del personaggio riflette la violenza della società, della medicina, della polizia, della politica.

Seguendo il link immagini, locandine testi e musiche del film.

Nel trailer, l'ipotesi di applicazione all'uomo del condizionamento pavloviano: la "cura Ludwig" a cui viene sottoposto il protagonista.



Arancia meccanica (A clockwork orange), Stanley Kubrick, USA 1971

Il 'condizionamento', è un procedimento sperimentale in cui uno stimolo neutrale (S.C.: stimolo condizionato) viene associato più volte di seguito a uno stimolo incondizionato (S.I.) che solitamente provoca una determinata risposta (R.I. risposta incondizionata); dopo un numero sufficiente di queste associazioni lo stimolo condizionato provoca da solo, cioè in assenza dello stimolo incondizionato, la risposta che inizialmente era provocata soltanto da quest'ultimo: la risposta incondizionata (RI) sì è cioè trasformata in risposta condizionata (RC). Questo è il cosiddetto condizionamento «classico", o «pavloviano", una delle basi della psicologia sperimentale. Esso fu scoperto alla fine del secolo scorso dal fisiologo russo L. P. Pavlov.

Nessun commento: