19 agosto 2008

Gli psicofarmaci non bastano

La presa in carico a lungo termine delle persone con disturbi mentali gravi, Congresso a Verona il 12 settembre 2008

E' provato da numerose ricerche scientifiche che c'è bisogno di informazione e aggiornamento sui continui cambiamenti che il mondo della ricerca scientifica induce nella pratica clinica quotidiana. Ed è di fondamentale importanza che le fonti di informazione e aggiornamento siano indipendenti.

Giunti alla terza edizione, è tempo di sottolineare che informazione indipendente sugli psicofarmaci implica la necessità di affrontare argomenti - e ce ne sono molti in psichiatria - in cui il solo approccio farmacologico non basta. La presa in carico a lungo termine delle persone con disturbi mentali gravi è uno di questi argomenti.

Mentre l'industria farmaceutica enfatizza il valore degli interventi farmacologici e spinge a favore di farmaci sempre più nuovi, gli operatori dei Servizi Psichiatrici Territoriali si trovano a dover sviluppare percorsi di cura in cui i migliori trattamenti, farmacologici e non, vengono inseriti in modalità organizzative che, idealmente, dovrebbero assicurare gli esiti migliori sul lungo periodo. Sul piano pratico, tuttavia, il grado di adesione ai progetti terapeutici è molto scarso, soprattutto sul lungo termine, e raramente si è pensato di coinvolgere i pazienti e i loro familiari nella comprensione di questo fenomeno e nella realizzazione di percorsi di cura innovativi.

PROGRAMMA del Congresso

8.30 Registrazione partecipanti
9.00 Saluto delle autorità
A. Mazzucco (Magnifico Rettore, Università di Verona)
S. Caffi (Direttore Generale, Azienda Ospedaliero-Universitaria, Verona)
M.G. Bonavina (Direttore Generale, Azienda ULSS 20, Verona)
M. Tansella (Preside della Facoltà di Medicina, Università di Verona)
9.15 Introduzione alla giornata - C. Barbui (Verona)
9.30 - 11.15 Come migliorare l'adesione ai programmi di cura: le evidenze
Moderatori: D. Berardi (Bologna), L. Grassi (Ferrara)
Strategie farmacologiche - S. Leucht (Monaco di Baviera)
Strategie psicoterapiche - M. Nosé (Verona)
Strategie organizzative dei servizi psichiatrici - M. Percudani (Bollate - MI)
Discussione
11.15 Coffee break
11.45 - 13.00
Moderatori: M. Balestrieri (Udine), S. Fassino (Torino)
Il coinvolgimento familiare nella cura a lungo termine delle persone con disturbi mentali gravi - L. Magliano (Napoli)
Il punto di vista dei familiari - T. Mattioli Corona (Treviso)
Discussione
13.00 Lunch
14.00 - 16.30
Come favorire la presa in carico a lungo termine delle persone con disturbi mentali gravi?
Dalle evidenze alla pratica clinica
Moderatori: F. Barale (Pavia), M. Rigatelli (Modena)
Experience combined with evidence to improve adherence to care for people with psychotic disorders - an international perspective - G. Thornicroft (Londra)
L'esperienza di Trieste - P. Dell'Acqua (Trieste)
L'esperienza di Torino - G. Tibaldi (Torino)
Take home messages - R. Satolli (Milano)
Discussione
Compilazione questionari ECM

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

Donatella Castiglioni
Telefono: 045/8124441
Fax: 045/585871
donatella.castiglioni@medicina.univr.it

La partecipazione è gratuita; scarica il programma e la scheda di adesione (in formato pdf, 500 k circa)

Nessun commento: