1 giugno 2008

La diagnosi di tricotillomania

Il comportamento di strapparsi i capelli (tricotillomania, vedi il relativo post) deve essere differenziato da altre e diverse condizioni, sia di natura medico-internistica che psichiatrica.

Condizione medica generale
Molte e diverse condizioni mediche generali sono in grado di spiegare esauriente­mente la perdita di capelli. Non si fa diagnosi di tricotillomania se la per­dita di capelli risulta dovuta a qualunque condizione medica generale.

Disturbo Ossessivo ­Compulsivo
È caratterizzato da comportamenti che si manifestano in risposta a una osses­sione o secondo delle regole che de­vono essere applicate rigidamente. Non si fa diagnosi specifica se la perdita di capelli risulta meglio spiegabile nel contesto generale di un Disturbo Ossessivo ­Compulsivo.

Schizofrenia o altri Disturbi Psicotici
È caratterizzata dal fatto di strapparsi i capelli in risposta a qualche delirio o allucinazione. Anche in questo caso non si fa diagnosi se la perdita di capelli risulta meglio spiegabile con la presenza di un Di­sturbo Psicotico.

Disturbo da Movimenti Stereotipati
Comprende comportamenti ripetitivi diversi dallo (o in aggiunta allo) strap­parsi i capelli.

Disturbi Fittizi
È motivato dal desiderio di assumere il ruolo di malato (vedi il post sui Disturbi Fittizi).

vedi anche il post sulle malattie psicosomatiche e la pagina sulla medicina psicosomatica.

Nessun commento: