24 maggio 2008

Terapia del disturbo di adattamento

La psicoterapia è il trattamento indicato per i disturbi dell'adattamento. La terapia di gruppo può rivelarsi particolarmente utile per coloro che hanno vissuto situazioni di stress analoghe. La terapia individuale può offrire l'opportu­nità di esplorare il significato dell'evento stressante per ogni individuo in modo da poter rielaborare i traumi precedenti. Dopo la conclusione della terapia, i pazienti talvolta emergono da un disturbo dell'adattamento più forti che nel periodo premorboso, benché in tale periodo non fosse evidente al­cuna patologia.

Poiché nel disturbo dell'adattamento può essere chiara­mente delineato un fattore stressante, spesso si ritiene che la psicoterapia non sia indicata e che il disturbo regredirà spon­taneamente. Tale opinione non considera che molti soggetti esposti allo stesso fattore stressante non sviluppano sintomi simili e che la risposta è patologica. La psicoterapia può aiu­tare il soggetto ad adattarsi al fattore stressante quando que­sto non è reversibile né limitato nel tempo e può servire come intervento preventivo se il fattore stressante cessa.

Lo psichiatra che tratta un disturbo dell'adattamento deve essere particolarmente attento ai problemi del guada­gno secondario. Il ruolo dell'ammalato può essere premian­te per alcune persone normali che hanno avuto un po' di esperienza con la capacità della malattia di liberarsi dalle re­sponsabilità. Pertanto, l'attenzione, l'empatia e la compren­sione del terapista, che sono necessarie per il successo, pos­sono diventare premianti di per sé, rafforzando pertanto i sintomi. Si dovrebbero analizzare tali considerazioni prima di iniziare una psicoterapia intensiva. Quando si è già stabi­lito un guadagno secondario, la terapia diventa difficile.

Un tipo di terapia breve, l'intervento sulla crisi, è volto ad aiutare la persona con disturbo dell'adattamento a risolvere rapidamente la situazione me­diante tecniche di sostegno e modificazione ambientale. La frequenza e la durata delle sedute per l'intervento sulla crisi variano a seconda delle esigenze del singolo; possono essere necessarie sedute giornaliere, per periodi ovviamente limitati nel tempo. ­

Nessun commento: