23 maggio 2008

Incidenza dei disturbi d'ansia e depressivi

Almeno l’8 degli italiani soffre di un qualche disturbo psichiatrico: per l’1,5% si tratta di depressione, per il 2,2% di ansia, per l’1-2% di disturbo bipolare e per l’1,2% di disturbi alimentari. Questi i dati emersi ieri a Roma nel corso del convegno “La psichiatria del nuovo millennio”.

I disturbi psichiatrici in Europa: si stima che l'1% della popolazione europea (circa 5 milioni di persone) sia colpito da una malattia grave, come ad esempio la schizofrenia o il disturbo bipolare. Tuttavia solo il 6% delle risorse sanitarie Ue viene dedicato alle malattie psichiatriche (che rappresentano il 20% di tutte le patologie).

Anche l'ansia miete molte 'vittime': "colpisce il 2,2% degli italiani (quattro volte di più le donne) gli attacchi di panico lo 0,3%, l'agorafobia lo 0,2%. Mentre i disturbi alimentari fanno penare almeno un volta nella vita l'1,2% degli italiani, in particolare lo 0,4% per anoressia, lo 0,3% per bulimia e lo 0,3% per il 'binge eating', le abbuffate di cibo".


La depressione è la quarta causa di disabilità al mondo per l'adozione di stili di vita non sani o pericolosi, che conseguono a stato patologico.

fonte: 22 maggio 2008, http://www.ilbisturi.it

Nessun commento: