25 aprile 2008

Test e psichiatria

"... Il mercato dei test è piuttosto appetibile e ancora relativamente poco controllato. Tanto che - l'allarme arriva dall'Inghilterra - sono stati messi in commercio su Internet test che dovrebbero rivelare la predisposizione ad alcune malattie mentali, come la depressione e la schizofrenia. Ecco cosa ne pensa Gianpaolo Perna, psichiatra del San Raffaele: "Inutili, quando non dannosi. Inutili perché nessuna malattia mentale dipende da una variazione di un singolo gene e pericolosi perché rischiano di mettere in ansia una persona. Non a caso tutti i test genetici seri prevedono di essere somministrati in una struttura sanitaria dove vengono spiegati e dove è possibile usufruire di una consulenza psicologica. Quello che sarà presto possibile invece è avere test per verificare l'efficacia di alcuni trattamenti, come la depressione". Non a caso le linee guida dell'Istituto Superiore di Sanità prevedono il counseling genetico, ossia la presenza di un esperto per gestire tutte le informazioni sul test e sui suoi risultati. Il "fai da te" in questi ambiti è fortemente sconsigliato."

fonte: La Repubblica Salute, a proposito del test psynome per il disturbo bipolare (vedi il relativo post)

Nessun commento: