1 aprile 2008

Sulle Nevrosi

Una nevrosi è un disturbo cronico o ricorrente caratterizzato soprattutto da ansia.
Il disturbo viene avvertito o espresso direttamente oppure modificato attraverso meccanismi di difesa; appare come un sintomo, ad esempio un'ossessione, una compulsione, una fobia o una disfunzione sessuale. Anche se non viene usato nel DSM, il termine nevrosi è ancora presente nella lettera­tura.


Nella terza edizione del DSM si definiva disturbo nevrotico:
1) - Un disturbo mentale in cui il disordine principale è un sintomo o un gruppo di sintomi che angustiano il soggetto e che vengono ri­conosciuti dal soggetto stesso come inaccettabili ed estranei (ego­distonici).

2) - Il giudizio di realtà è nel complesso intatto.

3) - Il comporta­mento è in genere piuttosto disabilitante.

4) - Il disturbo, se non trattato, è relati­vamente persistente o ricorrente e non è limitato a una reazione transitoria nei confronti di eventi stressanti.

5) - Non sono dimostrabi­li fattori o eziologie organiche.

Nel DSM-IV nessuna classe diagnostica è defini­ta nevrosi; tuttavia, molti medici considerano nevrosi le se­guenti categorie:
disturbi d'ansia,
disturbi somatoformi,
disturbi sessuali e
disturbi distimici.

Il ter­mine nevrosi comprende dunque un ampio gruppo di disturbi con vari segni e sintomi. Pertanto, ha perso qualsiasi specificità, tranne che per indicare che il giudizio di realtà della perso­na e l'organizzazione della personalità sono intatti.

Tutta­via, una nevrosi può essere sufficiente, e di solito lo è, ad al­terare il funzionamento di una persona in numerose aree.

Nell'ICD-10 una classe definita "Disturbi nevroti­ci, correlati allo stress e somatoformi" comprende le se­guenti patologie:

disturbi d'ansia fobica,
altri disturbi d'an­sia (compresi il disturbo di panico, il disturbo d'ansia generalizzato e il disturbo ansioso-depressivo misto),
il disturbo ossessivo-compulsivo,
i disturbi dell'adattamento,
i disturbi dissociativi (conversivi) e
i disturbi somatoformi.

Inoltre, l'ICD-10 comprende la nevrastenia (o neuroastenia) come disturbo nevroti­co caratterizzato da faticabilità mentale e fisica, senso di in­stabilità generale, irritabilità, anedonia e alterazioni del son­no.

leggi anche il post: difese di tipo nevrotico

Nessun commento: