20 gennaio 2008

Interazioni farmacologiche dei farmaci triciclici

INTERAZIONI FARMACOLOGICHE DEI FARMACI ANTIDEPRESSIVI TRICICLICI E TETRACICLICI

1) - Antipertensivi
I farmaci triciclici e tetraciclici bloccano la ricaptazione neuonale della guanetidina (Ismelin), necessaria per l'attività antipertensiva di questa sostanza. Anche gli effetti antipertensivi degli agonisti dei recettori beta-adrenergici (ad es., il propranololo [Inderal]) e della clonidina (Adesipress, Catapresan, Ipotensium) potebbero essere bloccati dai farmaci triciclici e tetraciclici. La cosomministrazione di triciclici e tetraciclici e alfa-metildopa (Aldomet) può causare agitazione.

2) - Antipsicotici
I livelli plasmatici dei farmaci triciclici e tetraciclici e degli antipsicotici sono aumentati dalla loro co-somministrazione. Inoltre gli antipsicotici aggravano gli effetti anticolinergici e sedativi dei farmaci triciclici e tetraciclici.

3) - Farmaci che deprimono il SNC
Gli oppiacei, gli oppioidi, l'alcool, gli ansiolitici, gli ipnotici e i farmaci da banco contro il raffreddore hanno effetti additivi, causando depressione del SNC, se somministrati con i farmaci triciclici e tetraciclici.

4) - Simpaticomimetici
L'associazione fra triciclici e Simpaticomimetici può causare gravi effetti collaterali cardiovascolari.

5) - Contraccettivi orali
La pillola contraccettiva può diminuire i livelli plasmatici di triciclici e tetraciclici attraverso l'induzione degli enzimi epatici.

6) - Altre interazioni
I livelli plasmatici dei triciclici e tetraciclici possono essere aumentati dall'acetazolamide (Diamox), dall'acido acetilsalicilico, dalla cimetidina (Tagamet e altri), dai diuretici tiazidici, dalla fluoxetina e dal bicarbonato di sodio. Possono invece essere ridotti dall'acido ascorbico, dal cloruro di ammonio, dai barbiturici, dal fumo di sigaretta, dal cloralio idrato, dal litio (Carbolithium) e dal primidone (Mysoline).
I farmaci triciclici che vengono metabolizzati dal CYP 2D6 possono interferire con il metabolismo degli altri farmaci metabolizzati dallo stesso enzima epatico.

vedi anche gli altri post in tema di antidepressivi triciclici:
trattamento farmcacologico della depressione;
effetti collaterali e precauzioni d'uso dei triciclici;
antidepressivi in gravidanza;
farmaci antidepressivi e benzodiazepine in allattamento;
antidepressivi ed episodi maniacali

Nessun commento: