27 dicembre 2007

Guida all'uso dei farmaci, AIFA


L'ampliamento delle conoscenze, in ogni ambito del sapere umano, è una condizione indispensabile per promuovere l'espressione di scelte consapevoli. In ambito sanitario e, ìn particolare in campo farmaceutico, diviene un obiettivo irrinunciabile per tutelare appieno il diritto alla salute dei cittadini. L'evoluzione delle conoscenze, infatti, da un lato porta alla continua scoperta di nuovi farmaci che consentono di migliorare gli approcci terapeutici alle malattie e di trattare anche patologie ritenute incurabili; dall'altro, richiede al medico la continua verifica del proprio sapere.
E' solo attraverso l'aggiornamento continuo e il confronto delle esperienze che è possibile offrire ai pazienti la certezza di ricevere cure appropriate, efficaci e sicure, basate sulle prove cliniche più accreditate. Un impegno di particolare rilievo al quale non sì può rinunciare se si vogliono ottenere ricadute positive sul miglioramento della salute dei malati e sulla loro qualità di vita.
In questa consapevolezza, l'Agenzia Italiana del Farmaco per garantire a tutti i medici una informazione pubblica e autorevole, che favorisca un impiego consapevole e appropriato dei medicinali, ha ritenuto anche quest'anno di offrire loro il volume Guida all'uso dei farmaci.

E' un manuale di facile consultazione, giunto ormai alla IV edizione, che oltre a raccogliere le informazioni più rilevanti sui principi attivi presenti nei medicinali in commercio nel nostro Paese fornisce anche un sintetico inquadramento delle malattie per cui sono ìndicati e preziose avvertenze per la prescrizione in categorie di pazienti particolarmente a rischio di reazioni indesiderate come gli anziani, i bambini, i malati affetti da gravì patologie croniche che richiedono la somministrazione contemporanea di più farmaci.
fonte: Antonella Cinque, presidenta AIFA
in merito alla terapia farmacologica ed alcorretto uso dei farmaci vedi i seguenti post:

Nessun commento: