26 luglio 2007

Liberamente (tratto)


Liberare la teoria della nascita dalla sua incontrovertibilità.

Prenderne gli aspetti positivi che potrebbero anche essere presi a prestito da altre teorie o confrontarsi...

Senza dogmi, ad occhi aperti e senza fanatismo indicare ... una via per la felicità, la serenità, l'accettazione, la presenza, il perdono, l'amore, la libertà.

...l'idea di "liberare" la teoria della nascita, di buttarla nel mare per vedere se nuota, perchè se continua a sguazzare nel laghetto, ben poco se ne può dire.

Suggeruire la necessità della nascita, per ciascuno di noi.

L'occasione di iniziare a nuotare in un mare aperto e non in un lago e nemmeno in un cassetto.

Nessun commento: