25 maggio 2007

Trasformare, senza più paura



...emerge l'immagine, ed è questo che in un continuo alternarsi fa il vissuto che renderà poi comprensione delle relazioni e delle immagini, per poter un giorno arrivare a poter dimenticare, il brutto e il bello, senza più paura di rimuovere, e lottare per riuscire a trasformare quel brutto in bello, ogni volta ...

1 commento:

Valentina ha detto...

Mi ricordo quando feci quel sogno , fu stupendo. Mi svegliai col sorriso sulle labbra .Era un nuovo modo di sognare.Era un nuovo modo di vivere .
" Sono sdraiata sul bagnoasciuga di una spiaggia ,col viso rivolto al cielo,mi alzo con il busto e davanti ai miei occhi un imbarcazione a pochi metri di distanza navigava ;di una bellezza sconvolgente ,un imbarcazione esile ,degli indiani dell'India erano sopra di essa ,e due gabbie con due elefanti ,una sopra all'altra .Ma niente di quello che nella realta' e' pesante riusciva a rompere la sensazione di liberta' che quella imbarcazione destava nei miei occhi passando ..
e quelle gabbie leggere non erano prigioni per nessuno,non parlavono di rabbia ..
e'bellissimo...sono io...