24 marzo 2007

Il mare


Non ho dubbi su quello che farò una volta arrivata a casa.. prenderò la macchina e correrò fino al mare. L'ho trascurato x troppo tempo,e di conseguenza ho trascurato me stessa.

3 commenti:

Anonymous ha detto...

il mare mi angoscia; non si vedono i confini, tutto è così vasto
Anna

Anonymous ha detto...

..per me invece il mare è terapeutico (se così si può dire..), ed è proprio la sua vastità e la sua mutevolezza che hanno un effetto benefico su di me. Quando osservo il mare mi sento tutto ad un tratto piccola, piccolissima, e tutte le mie angosce e i miei cattivi pensieri svaniscono,portati al largo dal fluttuare incessante delle onde, il cui suono è quasi ipnotico.. E' come se il mare riuscisse ad "assorbire" tutto ciò che di negativo c'è in me, svuotandomene completamente e lasciando una sottile, ma percettibile, sensazione di leggerezza dell'anima. E poi il suo fascino sconfinato sta nel suo continuo mutamento di "umore": io lo preferisco quando è "incazzato", perchè sprigionando tutta la sua forza riesce a dare una rappresentazione della rabbia, del rancore, dell'inadeguatezza che porto dentro, che implodono dentro di me, ricordandomi quanto sia insoddisfatta di me, prima di tutto, dei miei affetti, e della mia vita in genere.
Marianna.

Anonymous ha detto...

In questi giorni si è concluso un periodo difficile per me durante il quale ho dovuto mettere in discussione tanti aspetti della mia vita. In alcuni momenti sentivo il bisogno di raccogliere i pensieri e le sensazioni. Ho trovato un posto dove mi sono rifugiata per poter ascoltare il silenzio, il rumore del vento e vedere i colori del bosco. Mi sono sentita molto piccola rispetto a quello che mi si apriva davanti agli occhi ma ho sentito tanta tranquillità, mi sono lasciata travolgere dallo spettacolo dimenticando il resto.
Ripensando a quelle sensazioni mi sono resa conto che però non potrei rinunciare ai rapporti importanti della mia vita. A volte guardo gli occhi delle persone che amo e mi emoziono perchè sento l'amore, il mio ed il loro. Mi chiedo perchè prima non mi era mai successo.. non riuscivo a sentirlo o forse non c'era?
O forse ero anche io chiusa in un cassetto?
Claudia