13 aprile 2016

paesaggi dell'anima - figure d'anima









29 aprile 2014

La terza nascita del giovane adulto



ISBN: 978-88-6030-657-9
Autore: Lancini Matteo, Madeddu Fabio
Titolo: Giovane adulto
Sottotitolo: La terza nascita
Pagine: 174
Anno: 2014
Prezzo: € 17,00


L’idea di questo libro nasce dall’incontro quotidiano degli autori, professionisti impegnati nella clinica e nella formazione, con giovani adulti in condizione di disagio: persone fra i venti e i trent’anni alla difficile ricerca di un’identità sociale, non in grado di elaborare autonomamente la conflittualità adolescenziale e di acquisire in forma stabile le caratteristiche tradizionalmente riconducibili all’età adulta.

Il volume analizza e descrive i tratti specifici di questa fase del ciclo di vita, differenziandoli da quelli adolescenziali, sia rispetto alla fisiologia della crescita sia rispetto alla qualità della sofferenza psicologica, in una prospettiva psicodinamica ed evolutiva.

L’età del giovane adulto è definita “terza nascita” in quanto successiva alla seconda nascita dell’adolescenza: un modo evocativo per sottolineare come la realizzazione del Sé sociale, in questa fase di crescita, rappresenti un compito evolutivo cruciale per la definizione e costruzione dell’identità dell’individuo.

Una “terza nascita” sulla quale è necessario riflettere a partire dal contesto affettivo, relazionale e sociale in cui avviene.

28 aprile 2014

Intersoggettivita'



ISBN: 978-88-6030-656-2
Autore: Ammaniti Massimo, Gallese Vittorio
Titolo: La nascita dell'intersoggettività
Sottotitolo: Lo sviluppo del sé tra psicodinamica e neurobiologia
Pagine: 314
Anno: 2014
Prezzo: € 28,00

L’intersoggettività descrive le continue interazioni e gli scambi tipicamente umani che si sviluppano fin dai primi giorni di vita, in un processo che conduce alla capacità di comprendere la mente degli altri.

Nel capitolo iniziale l’intersoggettività viene affrontata in un’ottica neurobiologica valorizzando il funzionamento cerebrale nel contesto dei comportamenti interattivi, con una particolare attenzione alla funzione dei neuroni specchio.

Nei capitoli successivi si analizzano le dinamiche psicologiche materne e paterne che contribuiscono alla nascita della matrice intersoggettiva nel figlio.

Queste dinamiche genitoriali vengono approfondite anche alla luce della cogenitorialità, ossia della capacità di entrambi i genitori di sostenersi reciprocamente nell’allevamento del figlio.

Infine viene esplorato l’impatto dello stress genitoriale fin dalla gravidanza sullo sviluppo del bambino.

Nelle conclusioni si delineano le implicazioni di queste importanti ricerche nella prevenzione e in campo clinico attraverso strategie di sostegno ai genitori e ai bambini in difficoltà.

tutti i libri recensiti nel blog

1 aprile 2014

Disturbi delle condotte alimentari


Autore: De Pascale A., Cimbolli P.  

Titolo:Disturbi delle condotte alimentari

Alpes Italia

Anno: 2014

Prezzo: € 23,00

Questo libro vuole proporsi agli psicoterapeuti che vogliono innanzitutto conoscere l'anoressia, la bulimia e i disturbi alimentari in genere, per imparare ad intervenire e a curare questi pazienti che si affacciano al trattamento con estrema difficoltà, ma anche a tutti coloro che intendono approcciare terapeuticamente questa complessa patologia.


Per questi motivi il libro è volutamente didascalico, nell'intento di descrivere, nel dettaglio, a partire dai comportamenti alimentari abnormi, le idee e le convinzioni che li guidano fino a cogliere il senso generale delle organizzazioni di significato personale e delle modalità relazionali degli individui che mostrano tali disturbi.


Questo lavoro vuole fornire alcune indicazioni utili alla integrazione, da più parti tentata e auspicata, degli approcci relazionali e cognitivisti ad orientamento sistemico, oltre che dei contributi clinici significativi e della letteratura contemporanea, in considerazione di come sia imprescindibile, per la comprensione dei comportamenti e dei disagi umani, conoscere le determinanti soggettive e quelle interpersonali come pure il loro epigenetico integrarsi con le caratteristiche e le determinanti biologiche, nel corso dello sviluppo.



nel sito:

i disordini del comportamento alimentare
anoressia
bulimia
night eating disorder

31 marzo 2014

Il Bullismo Omofobico



Autore: Dèttore D., Antonelli P., Ristori J.

Titolo: Il bullismo omofobico a scuola

Alpes Italia

Anno: 2014

Prezzo: € 15,00

Il presente volume affronta il delicato tema degli stereotipi e ruoli di genere a scuola, integrando elementi teorici, quali l’identità sessuale, gli stereotipi, i ruoli di genere, il pregiudizio, la discriminazione e il bullismo omofobico, nella prima parte del libro, con elementi pratico-applicativi, strutturati in schede operative di attività per la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la scuola secondaria, nella seconda parte del libro.


Il lavoro nelle scuole sugli stereotipi di genere risulta di particolare rilevanza, in quanto essi sono fortemente diffusi nella nostra società e condizionano lo sviluppo psicologico, la formazione dell’identità e, in definitiva, il benessere di bambini e adolescenti. Essi infatti percepiscono la pressione a conformarsi agli stereotipi e ruoli di genere predominanti per esser parte del gruppo dei pari e adattarsi alle aspettative sociali. Quando ciò non accade la persona diventa facilmente vittima di discriminazione o emarginazione. Per questo motivo gli stereotipi e i ruoli di genere sono fattori importanti nello sviluppo delle dinamiche del bullismo, specialmente di tipo omofobico.


Gli obiettivi di questo lavoro nelle scuole risultano dunque essere: analizzare criticamente le origini, le manifestazioni e le conseguenze degli stereotipi di genere presenti nella nostra società; sensibilizzare sulle diverse forme di pregiudizio e discriminazione nei confronti di chi non si conforma agli stereotipi di genere; promuovere un atteggiamento aperto e tollerante nei confronti dei generi e ruoli di genere; educare alle pari opportunità; favorire una libera e flessibile espressione di sé; in ultima ipotesi, prevenire il bullismo omofobico.